• cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA

 

 

 

 

 

 

Un primo piatto a base di pesce, saporito ed allegro, adatto anche  per il menù di Natale.

Avevo comperato del pesce spada per fare un secondo piatto da accompagnare ad un misto di verdurine croccanti però, appena a casa, nel frigo ho visto che c’era ancora una rapa rossa già cotta e questa scoperta, sommata alla bella giornata di sole, ha fatto scattare in me la molla dell’allegria e  del colore.

Radio a manetta, grembiule (la farina vola dappertutto), qualche ciotola in più, pacco di farina da 5 kg, e ricerca di ulteriori ingredienti per dare colore…

Ho trovato una bustina (sobh!) di nero di seppia liofilizzato, una di zafferano e, per il verde, ho dovuto far ricorso ad una pianticella di ortica che avevo lasciato crescere nella fioriera…

Pasta colorata: quanto mi piace stare con le “mani in pasta”!!!

Questa ricetta, per non allungarla troppo, l’ho scritta con la sfoglia “normale”. Nella sezione “Pane/Pasta/Pizza ho postato dei suggerimenti per fare la pasta colorata.

RAVIOLI  COLORATI  DI  SPADA

Ingredienti:

-  500 gr di Pesce spada a fette (+ 200 gr per il ragù)

-          Sale / Pepe nero

-          Olio EVO

-          Aglio

-  300 gr di Pomodorini

-          Fiori di zucca

-  q.b. di Salmoriglio (ricetta in “preparazioni varie”)

 

X la SFOGLIA

- 500 gr di Farina 00

-      3 Uova

 

Preparazione:

- in una ciotola versare la farina e poi impastare con le uova, aggiungendo un poco d’acqua nel caso ce ne fosse bisogno;

- Quando il tutto è diventato liscio ed omogeneo, dargli la forma di una  palla, avvolgerlo in una pellicola e farlo riposare almeno per una mezz’ora;

 

- eliminare la pelle del pesce spada, tagliarlo a tocchetti e poi lessarlo in acqua calda;

- farlo raffreddare e poi condirlo con il salmoriglio e, con l’aiuto di una forchetta, ridurlo in purea;

- passata la mezz’ora stendere la pasta con l’aiuto di un mattarello oppure passandola  più volte nel rullo di una sfogliatrice, sempre piegandola in due ed infarinandola. Ricavare una sfoglia sottile ed infarinarla bene sotto;

- con una formina o con un bicchiere, tagliare la pasta dandogli la forma che si preferisce

(io ne ho tagliata un poco a quadrati ed un poco a dischi), al centro del disco mettere un poco di farcia e poi richiuderlo schiacciando bene i bordi per evitare la fuoriuscita del ripieno durante la cottura;

 

- In una padella capiente versare un filo di olio, farvi dorare uno spicchio d’aglio e, dopo averlo eliminato, unire il restante pesce spada (circa 2 etti) tagliato a tocchetti piccoli, i pomodori tagliati a spicchi, allungare con pochissimo brodo di pesce o acqua e, a fine cottura, unire i fiori di zucca privati del pistillo e delle parti più dure;

- Cuocere  velocemente i ravioli e poi scolarli direttamente nella padella con il ragù di spada, amalgamandoli molto dolcemente facendoli insaporire.

 

- Impiattare mischiando i colori della pasta, coprire con del sugo e guarnire con un ciuffo di basilico.

Share
 
Share on Myspace

Scarica l'APP per Android di cucinaCEDROLA