• cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA
  • cucina CEDROLA

Oggi presento un piatto della tradizione cilentana, tanto semplice quanto completo, utilizzando una verdura molto diffusa nel Cilento, dolce e ricca di  sali minerali (soprattutto potassio), di vitamina C e B9, ed ipocalorica : la “Cocozza  longa verde”  (la Zucchetta lunga verde).

Piatto povero non tanto dal punto di vista nutrizionale, quanto nel  costo  infatti, per realizzare la ricetta per quattro persone, ho speso  in totale 4,10 € per la ricetta di base e 5,00 € per quella arricchita!!!

 

ZUCCHETTA   LUNGA  STUFATA

Ingredienti per 4 persone:

-    1,2 kg di Zucchetta  lunga                                        (1,50 €)

-     1   Cipollotto fresco                                                (0,25 €)

-  400 gr di Pomodori Ciliegini (o altri, purchè  maturi) (0,60 €)

-      3  cucchiai di Olio Extravergine d’oliva delle colline cilentane (*)

-      1  spicchio  d’ Aglio                                                   (*)

-   q.b  di Sale, Pepe nero, Peperoncino, Origano secco        (*)       (*) (1,75 €)

 

Per la variante alla ricetta:

-    2 Uova                                                                        (0,40€)

-  50 gr di Caprino grattugiato                                          (0,50€)

- q.b. di Basilico                                                                 (*)

 

Preparazione:

 

- Pelare la zucchetta, eliminare il cuore spugnoso e pieno di semi e poi tagliarla  a cubetti;

 

 

 

-In una padella versare l’olio, unire il cipollotto tagliato fine, lo spicchio d’aglio in camicia, un pezzetto di peperoncino e far stufare a fiamma bassa per pochi minuti;

 

 

 

 

- Unire  poi i pomodorini  tagliati in due e farli ammorbidire per cinque minuti a fiamma media;

 

 

- Unire la zucchetta, salare, pepare, unire due foglie  di basilico, un poco di origano, eliminare l’aglio e portare a cottura;

 

- Impiattare e decorare con un ciuffo di basilico o un rametto di origano.

 

Mia madre, con una piccola variante a fine cottura, ne faceva un piatto unico sostanzioso e ben equilibrato nei nutrienti, inserendo le proteine delle uova e del formaggio, oltre ai carboidrati  derivanti dell’immancabile pane, rigorosamente  ottenuto con la pasta madre (criscito)…

 

- A cottura ultimata abbassare  la fiamma e  nella padella versare  due uova che, in una ciotola,  si saranno sbattute  insieme al formaggio caprino, poco sale e pepe;

 

 

 

- Far  amalgamare per un minuto e poi

 

 

 

 

impiattare decorando con un ciuffo di basilico.

 

Si consiglia di abbinare un vino  fresco ed armonico e la mia scelta va su un “Cilento rosato DOC” oppure su un “Cilento bianco DOC”, due eccellenze del nostro territorio.

Share
 
Share on Myspace

Scarica l'APP per Android di cucinaCEDROLA